Kirghizistan - I TESORI DELLE MONTAGNE CENTRO-ASIATICHE

lago Issyk-Kul

lago Issyk-Kul

Yurte al lago song kull

Yurte al lago song kull

Canyon di Skaza aka

Canyon di Skaza aka

Via della setaNel cuore dell’Asia centrale, il Kir

Via della setaNel cuore dell’Asia centrale, il Kir

chiesa Santissima Trinità di karakol

chiesa Santissima Trinità di karakol

Karakol National Park

Karakol National Park

Caravanserraglio di Tash Rabat

Caravanserraglio di Tash Rabat

Moschea centrale di Bishkek

Moschea centrale di Bishkek

 

Kirghizistan - I TESORI DELLE MONTAGNE CENTRO-ASIATICHE

Nel cuore dell’Asia centrale, il Kirghizistan è un paese poco battuto dagli itinerari del turismo di massa, ma senza dubbio una meta di grande interesse storico e paesaggistico. Sorge lungo l’antica Via della Seta, ovvero la rotta di scambi commerciali che ha unito sin dal passato la Cina e il Mediterraneo. Il paesaggio scenografico ricco di irte montagne, aspri crinali e verdeggianti pascoli estivi regala suggestioni intense.  

La natura incanta tra luoghi incontaminati dai colori accesi come il lago Son-Köl che si estende su una lunghezza di 8 chilometri, e cambia, come per magia, dal turchese al blu intenso in base all’intensità del sole o la presenza di nuvole. Qui le notti stellate sono sublimi e la possibilità di soggiornare in una tipica yurta estiva di un pastore è un’esperienza unica da vivere a contatto con il territorio e la gente del luogo.

Gli amanti del trekking e delle vette innevate non possono perdersi un’escursione nella bellissima Valle di Alay, tra sentieri, laghi di montagna e giochi di nuvole che affollano il cielo.

Una sosta nella accogliente cittadina di Jyrgalan, un tempo sito dove si praticava l’estrazione del carbone, e oggi base ecoturistica, è ideale per scoprire le usanze e i piccoli gesti della vita quotidiana di un tipico villaggio kirghiso.

E ancora Karakol, sull'estremità orientale del lago Ysyk-Köl, dove visitare la moschea e il museo del villaggio, e dove gustare alcuni piatti tipici dell’enogastronomia come il tradizionale ashlyanfu, saporita pietanza vegetariana preparata con due differenti tipologie di noodles.

Scegliere di visitare questo paese significa regalarsi esperienze fuori dal tempo, ammaliati da un popolo temprato in grado di sopravvivere alla natura e davvero molto ospitale.